Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Risperdal Consta
Hyrimoz
Levsin SL

Depen

Centro effetti collaterali Depen

Trova i prezzi più bassi su

Redattore medico: John P. Cunha, DO, FACOEP

Ultimo aggiornamento 16/03/2018

Depen (penicillamine tablets) è un agente chelante indicato nel trattamento della malattia di Wilson, cistinuria e nei pazienti con artrite reumatoide grave, che non hanno risposto a un adeguato studio della terapia convenzionale. Gli effetti indesiderati comuni di Depen includono:

  • reazioni allergiche tra cui:
    • prurito,
    • eruzione cutanea,
    • vesciche,
    • febbre,
    • dolori articolari,
    • linfonodi ingrossati,
    • orticaria,
    • peeling della pelle
  • perdita di appetito,
  • mal di stomaco / addominale,
  • nausea,
  • vomito,
  • diarrea,
  • cambiamenti nel gusto,
  • ulcere della bocca,
  • depressione del midollo osseo,
  • sangue o proteine ​​nelle urine,
  • suonando nelle orecchie,
  • infiammazione del nervo ottico, e
  • dolore nervoso alle estremità

Gli effetti collaterali di Depen possono essere gravi e i pazienti devono essere monitorati.

Il dosaggio di Depen si basa sulla condizione da trattare. In tutti i pazienti che ricevono penicillamina, è importante somministrare la Depen a stomaco vuoto, almeno un'ora prima dei pasti o due ore dopo i pasti, e almeno un'ora a parte da qualsiasi altro farmaco, cibo o latte. La depressione può interagire con altri farmaci. Dì al tuo medico tutti i farmaci e gli integratori che usi. Informi il medico se è incinta o sta pianificando una gravidanza prima di usare Depen; potrebbe danneggiare un feto. L'allattamento al seno non è raccomandato durante l'uso di Depen.

Il nostro Centro per gli effetti collaterali di Depen (penicillamine tablets) offre una visione completa delle informazioni disponibili sui farmaci sui potenziali effetti collaterali durante l'assunzione di questo farmaco.

Questo non è un elenco completo di effetti collaterali e altri potrebbero verificarsi. Chiamate il vostro medico per un consiglio medico circa gli effetti collaterali. È possibile segnalare effetti collaterali a FDA a 1-800-FDA-1088.

Informazioni professionali depenute

EFFETTI COLLATERALI

Per segnalare REAZIONI AVVERSE SOSPETTATE, contattare Meda Pharmaceuticals Inc. al numero 1-800-526-3840 o FDA al numero 1-800-FDA-1088 o www.fda.gov/medwatch.

La penicillamina è un farmaco con un'alta incidenza di reazioni indesiderate, alcune delle quali potenzialmente fatali. Pertanto, è obbligatorio che i pazienti che ricevono la terapia con penicillamina rimangano sotto stretta supervisione medica durante tutto il periodo di somministrazione del farmaco (vedi AVVERTENZE E PRECAUZIONI).

Sono stati rilevati casi di incidenza dichiarata (%) per le reazioni avverse più comuni nei pazienti con artrite reumatoide, sulla base di 17 studi clinici rappresentativi riportati in letteratura (1270 pazienti).

Allergico

Prurito generalizzato, eruzione precoce e tardiva (5%), pemfigo (vedi AVVERTENZE) e si sono verificate eruzioni farmacologiche che possono essere accompagnate da febbre, artralgia o linfoadenopatia (vedere AVVERTENZE E PRECAUZIONI). Alcuni pazienti possono mostrare una sindrome simile al lupus eritematoso simile al lupus farmaco-indotto prodotto da altri agenti farmacologici (vedere PRECAUZIONI).

Si sono verificati orticaria e dermatite esfoliativa.

La tiroite è stata segnalata; è stata riportata ipoglicemia in associazione con anticorpi anti-insulina. Queste reazioni sono estremamente rare.

Alcuni pazienti possono sviluppare una poliartralgia migratoria, spesso con sinovite oggettiva (vedi DOSAGGIO E AMMINISTRAZIONE).

gastrointestinale

Possono verificarsi anoressia, dolore epigastrico, nausea, vomito o diarrea occasionale (17%).

Si sono verificati casi isolati di ulcera peptica riattivata, così come disfunzione epatica e pancreatite. La colestasi intraepatica e l'epatite tossica sono state segnalate raramente. Vi sono state segnalazioni di aumento della fosfatasi alcalina sierica, della lattico deidrogenasi e della flocculazione cefalina positiva e test di tymol torbidità.

Alcuni pazienti possono riportare uno smorzamento, diminuzione o perdita totale della percezione del gusto (12%); o può sviluppare ulcere orali. Anche se rari, cheilosi, glossite e gengivale-stomatite sono stati segnalati (vedi PRECAUZIONI).

Gli effetti indesiderati gastrointestinali sono generalmente reversibili dopo la sospensione della terapia.

ematologico

La penicillamina può causare depressione del midollo osseo (vedi AVVERTENZE). Si sono verificate leucopenia (2%) e trombocitopenia (4%). Sono stati segnalati decessi a seguito di trombocitopenia, agranulocitosi, anemia aplastica e anemia sideroblastica.

Sono stati riportati casi di porpora trombotica trombocitopenica, anemia emolitica, aplasia eritrocitaria, monocitosi, leucocitosi, eosinofilia e trombocitosi.

Renale

I pazienti in terapia con penicillamina possono sviluppare proteinuria (6%) e / o ematuria che, in alcuni casi, può progredire allo sviluppo della sindrome nefrosica a seguito di una glomerulopatia membranosa del complesso immunitario (vedere AVVERTENZE).

Sistema nervoso centrale

Sono stati riportati tinnito, neurite ottica e neuropatie sensoriali e motorie periferiche (inclusa la poliradicoloneuropatia, cioè la sindrome di Guillain-Barre). La debolezza muscolare può o non può verificarsi con le neuropatie periferiche.

Neuromuscolare

Miastenia grave (vedi AVVERTENZE).

Altro

Le reazioni avverse che sono state segnalate raramente includono tromboflebiti; iperpiressia (vedi PRECAUZIONI); caduta di capelli o alopecia; lichen planus; polimiosite; dermatomiosite; iperplasia mammaria; elastosi perforante serpiginosa; necrolisi epidermica tossica; anetoderma (atrofia maculare cutanea); e sindrome di Goodpasture, una glomerulonefrite grave e in definitiva fatale associata a emorragia intra-alveolare (vedere AVVERTENZE). È stata riportata anche vasculite renale fatale. Alveolite allergica, bronchiolite obliterante, polmonite interstiziale e fibrosi polmonare sono state riportate in pazienti con grave artrite reumatoide, alcuni dei quali stavano ricevendo penicillamina. Anche l'asma bronchiale è stata segnalata.

Sono stati riportati aumento della friabilità della pelle, rughe eccessive della pelle e sviluppo di piccoli papuli bianchi in venopuntura e siti chirurgici (vedere PRECAUZIONI).

L'azione chelante del farmaco può causare una maggiore escrezione di altri metalli pesanti come zinco, mercurio e piombo.

Ci sono state segnalazioni che associano la penicillamina alla leucemia. Tuttavia, le circostanze coinvolte in questi rapporti sono tali che non è stata stabilita una relazione di causa ed effetto con il farmaco.

© Depen Patient Information è fornita da Cerner Multum, Inc. e Depen Consumer information è fornita da First Databank, Inc., utilizzata su licenza e soggetta ai rispettivi diritti d'autore.

Soluzioni sanitarie dai nostri sponsor

  • Domande e risposte sulla versione clinica
  • Sollievo dal dolore alternativo
  • Penis Curved When Erect
  • Come l'immunoterapia combatte il cancro
  • Superare il cancro al seno
  • Hai bisogno di aiuto per smettere di fumare?

Messaggi Popolari 2019

Notizia - Cefaclor
Notizia - lungwort

Categorie Popolari

Top